Microchococake.... una cake da record!


L'importante   non   è   quello   che   trovi   alla   fine   di   una   corsa... 
  L'importante   è   quello   che   provi   mentre    corri.   
(cit.)

faccio  mia    la   teoria   al  quanto   bizzarra   che   vuole   che   nella   mia   vita    io   abbia   un   numero
ben   definito   di   volte   per   preparare   la   stessa   ricetta,   e   cioè   esattamente   una,   di   più   non
riesco...,    così  poi   mi    tocca   inventare    nuovi   ingredienti,   nuove   combinazioni,   nuove   cotture....
e  credo   che   sia   per   sempre!
Ci  vorrà   più   tempo   per   condividere   questa   ricetta di   quanto  non   serva   per    prepararla!
 Super veloce,     prelibatezza    finale   quando   hai    bisogno   di   una   soluzione   rapida!






160 g di farina free x dolci (io Molino dalla Giovanna)

4 cucchiai rasi di cacao

1 bustina di lievito per dolci consentito ;)

2 uova

100 g di zucchero

100 ml di latte

80 g di burro a pomata 

zucchero a velo....

 in   una   ciotola   sbattete   le   uova   con   lo   zucchero  fino   ad   ottenere    un    composto   spumoso. poi   aggiungete   la   farina,  il  cacao,   il   lievito,   il   latte   e   il   burro   a   pomata,   lavorate   l'impasto   in   modo   omogeneo   e   poi   versatelo   in   uno   stampo   precedentemente   imburrato,  e adatto    per   la   cottura   al   microonde,
"Cosa?"   Vi   chiederete?   Fare   una   torta   in   un   forno   a   microonde?   Non   puoi   farlo!
Oh,   sì.   Sì, è   possibile.   Non   ho   mai   pensato   al   microonde   solo   per    riscaldare pasti   surgelati   o   fare   popcorn.   in   realtà   è   una   fonte   infinita   di   ispirazione...!   Ora la   domanda   è   farete   prima   il   caffè   o   la   torta?....
non  preoccupatevi   vi   occorrono   8  minuti alla massima temperatura   e   un   forno   a   microonde   per   avere   un   dolce gustoso   e   free ;)







A  compromise   is   the   art   of   dividing   a   cake   in   such 

a   way   that   everyone   believes

he   has    the   biggest   piece 

– Ludwig Erhard

1 commento:

  1. É bom encontrar blogs como o seu, onde podemos aprender alguma coisa, dou-lhe os parabéns desejo muitas felicidades, que Deus vos abençõe.
    PS. Se desejar visite o Peregrino e servo, e se ainda não segue pode fazê-lo agora. Decerto vou retribuir seguido o seu blog também.
    António Batalha.

    RispondiElimina

se ti va lascia una traccia del tuo passaggio, un tuo commento o un semplice saluto.....
però ricorda che, i commenti anonimi non sono graditi...
... se non hai un account blogger, clicca su nome/url e lasciami il tuo parere....grazie

Ann@